Confronto tassi “semplici” / tasso soglia (ipotesi rate non pagate)

Con riferimento a Allegato 'R' - Calcolo dei tassi semplici (ipotesi rate non pagate) sono stati calcolati i tassi “semplici” nel caso in cui ogni rata (precedente ad ogni scadenza) non venisse pagata, tenendo conto anche degli interessi di mora maturatati in ogni singolo periodo (MESE) sulle precedenti rate scadute e non pagate.

Il tasso soglia si supera a partire dalla 61a rata.

Ogni singola rata scaduta e non pagata produce in ogni singolo periodo (MESE) interessi di mora pari a:

Euro

Si considera ad esempio la 5a rata.

Durante il 5o periodo maturano non solo gli interessi corrispettivi ma anche gli interessi di mora sulle precedenti 4 rate non pagate. Il totale di questi interessi di mora ammonta a 11,85 Euro (= 2,96 x 4).

 

 Considerando che (nessuna rata precedente è stata pagata) il debito residuo corrisponde al capitale iniziale si determina il tasso annuo “semplice”.

E' possibile anche determinare  il tasso annuo “semplice” relativo all'intero rapporto se nessuna rata venisse pagata

Anch'esso è superiore rispetto al tasso soglia.In questo modo si tiene conto sia della fase fisiologica del rapporto che di quella patologica.

 

 

 

 

 

 

 

 

Le stesse analisi mostrano poi che il superamento del tasso soglia per effetto di una pattuizione sulla mora si può avere (ma non necessariamente) quando le rate rimangono insolute ma intervengono flussi

di pagamento che saldano tempestivamente gli interessi di mora addebitati.


Calcolo del Taeg ex ante

Il TAEG riportato in contratto è pari al 6,941%.

.......................................................................................................................

 

Dunque, il TAEG dovrà essere pari al ............. e non sono dovute altre commissioni, penali, spese ed interessi (di preammortamento e di mora).

Premesso ciò, è comunque possibile determinare, ex ante, il TAEG minimo e massimo promessoovvero è possibile considerare due possibili scenari: il meno oneroso ed il più oneroso per la Parte Mutuataria (relativamente agli interessi di preammortamento).

 

 

Con riferimento a Allegato 'A' - Calcolo del TAEG ex ante (massimo)

Calcolo del Taeg ex post